HOME- L’INFORMAZIONE DALLA SARDEGNA

NUMERO VISITATORI DAL 10 03 2021 officina
EMITTENTI COLLEGATE per entrare nei siti , clicca sul logo dell’emittente che ti interessa.

entra sulla pagina facebook di telesardegnanetwork
clicca per entrare su youtube TSN
clicca per entrare su youtube TSN
radiosupersound -Guspini
Sito uficiale zona franca
zona-franca-sardegna-logo
entra in RADIOSTAR-TV
Radioluna Carbonia
radioluna carboniaRadioluna Carbonia




TUTTO SULLA ZONA FRANCA




Gruppo di Documenti Consorzio Sardegna Zona Franca
Consorzio Sardegna Zona Franca
Gruppo Privato
·
62.099 membri
Maria Rosaria Randaccio
m14oh madtcoggoigoS apodnlle mrorefso mhuso1a2u:orhege0dhi0 ·
166) CARO PRESIDENTE DELLA REGIONE E CARO SINDACO DI CAGLIARI , mi dite se i vostri CONSULENTI che sono pagati profumatamente con i soldi del popolo , vi hanno informato che la CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA ( Soprope’) con la sentenza 18 dicembre 2008, Causa C - 349/07 ha SANCITO IL PRINCIPIO che il contribuente prima di ricevere un atto di accertamento definitivo , deve essere messo nelle condizioni di far valere le proprie osservazioni e che tale possibilità serve a mettere in grado l’autorità competente di conoscere quanti più elementari utili per assumere una decisione più possibile aderente alla realtà dei fatti nonché garantire l’esercizio della difesa al contribuente, e che L’articolo 22 del nuovo CODICE DOGANALE COMUNITARIO EMANATO CON REGOLAMENTO 952/2013 , prevede un contraddittorio preventivo prima di prendere una decisione che abbia conseguenze sfavorevoli per il contribuente , ma che questo contraddittorio non è obbligatorio se la decisione riguarda l’articolo 116 comma 3 ... ossia qualora le AUTORITA DOGANALI ritengano che si debba concedere un rimborso o uno sgravio sulla base dell’art 119 comma 3 ... ossia quando compete lo sgravio o il rimborso dei dazi doganali per le per le merci che entrano o escono nei territori NON FACENTI PARTE DEL TERRITORIO DIGANALE DELLA UNIONE EUROPEA. Al sig Sindaco di Cagliari vorremmo invece ricordare quanto previsto dall’art. 4 comma 3 del DL. 167/1990 convertito nella legge 227/1990 , dove si prevede che NON SUSSISTONO GLI OBBLIGHI DI INDICARE NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI LA PROPRIETÀ DI IMMOBILI SITUATI ALL’ESTERO. Con la succitata norma il legislatore italiano ha voluto precisare che i residenti In tutti i comuni della Sardegna, territorio istituito come zona franca extradoganale, essendo considerati come cittadini residenti all’estero, non sono tenuti a pagare i tributi italiani ( IRPEF IRPERG IMU ECC. ECC.) e tantomeno sono tenuti a pagare i TRIBUTI COMUNALI E QUELLI REGIONALI . Maria Rosaria Randaccio

Maria Rosaria Randaccio
Ricordo perfettamente le promesse... ma possiamo raggiungere il nostro obiettivo anche senza l’intervento della politica... la zona franca extradoganale è un REGIME FISCALE CHE SIAMO STATI AUTORIZZATI AD APPLICARE ... con il dlgs 142/2018 articolo 13 comma 7 ...
· Rispondi · 1 g
Enrico Satta
Maria Rosaria Randaccio dimmi a quali commercialisti rivolgermi, aderisco subito
· Rispondi · 13 h
Manlio Cavaldonati
Al Dottor Carcangiu,che trovi nel commento qui sotto
· Rispondi · 7 h
Raffaele Carcangiu
Per quanto mi riguarda, l'unico modo è quello di applicare la fiscalità agevolata alle ns. Imprese e di conseguenza beneficera' della stessa anche il consumatore finale... già parecchie aziende hanno preso coraggio. La politica non ha fatto, non lo … Altro...
· Rispondi · 1 g · Modificato
Angela Sedda
Tutti i sardi dovrebbero mandare questa mail al presidente della regione Sardegna e intasare così il sito







PROMESSE MAI MANTENUTE